Home Glossary

Tranciato, caratteristiche
There are no translations available.

in fase di preproduzione, il materiale viene selezionato secondo le specifiche richieste della clientela.
Le caratteristiche del materiale tranciato possono variare enormemente per colorazione, venatura, spessore e altre peculiarità legate ad essenze particolari.
Il taglio: caratterizza la venatura del materiale. Alcune essenze, a seconda del taglio cui viene sottoposto il tronco (e la specifica parte del tronco che viene lavorata) possono risultare, per esempio, rigate, fiammate, semifiammate, piumate, radiche o peduli.
Il colore: ogni essenza è caratterizzata da una gamma di colorazioni che la contraddistingue. Colorazioni troppo intense, troppo tenui o la presenza di note cromatiche estranee agli standard possono declassare la qualità del tranciato in questione.
La consistenza: ogni essenza è caratterizzata da una propria porosità e da caratteristiche chimico-fisiche che rendono essenziali alcuni accorgimenti in fase di lavorazione. Anche in questo caso esistono degli standard propri a ciascuna essenza: se un materiale presenta elementi che vi si allontanano troppo, potrebbe divenire non idoneo alla lavorazione.
Segni partiolari: chiavi, nodi, gocce, frisè, mareggiatura (frisè) e altri, sono comunemente difetti che, secondo le specifiche indicate dalla clientela, vengono accuratamente esaminati ed eliminati dalla lavorazione.

<-- Torna al Glossario

 

Copyright © 2009 Parisato Loretto srl. All Rights Reserved - P.Iva 03454800289
Web design by PHOENIX IMAGE & COMMUNICATION